Novità

Roberto Aiardi e Ilic Aiardi - Storie di Resistenza a Pistoia
La vicenda del comandante partigiano Silvano Fedi

Partendo dalla storia del partigiano Silvano Fedi e della sua uccisione, con questo saggio gli autori intraprendono un viaggio nella Resistenza pistoiese e oltre.
L'itinerario seguito è quello che collega una storia particolare e locale ancora molto discussa al contesto storico generale e nazionale, le dinamiche del biennio 1943-1945, la Resistenza come guerra civile contro il fascismo, la Resistenza tradita e la continuità dello stato fascista nelle istituzioni repubblicane. Come dichiarano nell'Introduzione, gli autori non sono storici di professione ma antifascisti nel senso gramsciano del termine e hanno voluto dare una loro interpretazione della Resistenza a Pistoia documentando il loro discorso con una ricchissima raccolta di fonti scritte e orali, fiore all'occhiello di questa pubblicazione che potrà così servire anche come importante repertorio per nuovi studi e approfondimenti. Un ulteriore elemento di interesse è costituito dallo stile e dall'uso del lessico: gli autori non hanno rinunciato alle espressioni più schiettamente pistoiesi nell'uso dei toponimi e la narrazione è squisitamente popolare.

€uro 25,00

Maria Teresa Gavazza - Il sogno di una Rivoluzione

Maria Teresa Gavazza insegnante e storica. Si è occupata nel corso delle sue ricerche, di chi non ha voce: ha fatto affiorare gli esclusi dal silenzio della Storia.

€uro 10,00

Luca Lenzini - Franco Fortini

Nato a Firenze nel 1917, Fortini ha vissuto in quella città gli anni giovanili, laureandosi in Giurisprudenza ed in Lettere, ed entrando in contatto con gli intellettuali che prima della guerra hanno fatto la storia della cultura italiana, da Montale a Noventa (di cui fu discrepolo) e Vittorini. Richiamato alle armi nel 1941, dopo l'otto settembre riparò in Svizzera e partecipò alla Resistenza in Valdossola. Con la fine della guerra si stabilì a Milano, diventando redattore del "Politecnico". Dal 1948 al 1953 ha lavorato alla Olivetti; successivamente è stato collaboratore delle riviste "Comunità", "Officina", "Ragionamenti", "Il menabò, "Quaderni rossi", "Quaderni piacentini"; tra i quotidiani, prima dell'"Avanti!", poi del "manifesto", del "Corriere della sera", "Messaggero", "II sole - 24 ore". Dopo aver insegnato nelle scuole secondarie, dal 1971 al 1990 è stato titolare della cattedra di Storia della critica letteraria della Facoltà di Lettere dell'UniversitĂ  di Siena, dove ha svolto l'intera carriera accademica (nella Biblioteca Umanistica sono ora conservati sia l'archivio, sia i libri). E' stato redattore e consulente editoriale delle più importanti case editrici italiane: Einaudi, Il Saggiatore, Mondadori, Garzanti. Nel 1985 gli fu conferito il Premio Montale - Guggenheim per la poesia. E' morto a Milano nel novembre '94.

€uro 10,00

NEWS


Roberto Aiardi e Ilic Aiardi - Storie di Resistenza a Pistoia
La vicenda del comandante partigiano Silvano Fedi

Maria Teresa Gavazza
Il sogno di una Rivoluzione

Memorie per Domani - 6
OTTOBRE - Immaginario, Mito, Storia

Collana I QUADERNI DELL'ITALIA ANTIMODERATA
E' uscito un nuovo quaderno: Luca Lenzini FRANCO FORTINI Un profilo militante


Ultimi numeri dei Notiziari


256

255

254


Ogni fascicolo costa euro 5,00 - Versamenti sul ccp 12386512 oppure su ccb IBAN IT65X0626013800000324969C00 intestato al Centro di Documentazione con la causale. Abbonamento 2014 al Notiziario euro 20,00 per i privati, euro 30,00 per enti, biblioteche, associazioni, estero e sostenitori.

Il 5 per mille al Centro Documentazione di Pistoia

A tutti i soci, gli abbonati, i lettori, gli amici
La Finanziaria ha riconfermato la possibilitĂ  per i singoli contribuenti di destinare il 5 per mille della propria IRPEF direttamente all'Associazione Centro di Documentazione di Pistoia con la dichiarazione dei redditi del 2017. Tale possibilitĂ  permette al Centro di ottenere finanziamenti che non vengono accordati in altro modo dalle istituzioni pubbliche.
Destinando al Centro il tuo 5 per mille contribuirai a realizzare le iniziative della Associazione.

Come si deve fare?
Basta apporre la propria firma nell'apposito spazio della dichiarazione dei redditi - lĂ  dove si prevede il sostegno delle organizzazioni senza fini di lucro - e indicando nello spazio sottostante la nostra partita IVA 01271720474.
Per ulteriori informazioni:
Centro di documentazione
Via Sandro Pertini s.n.c.
51100 Pistoia

tel.0573 371785
fax 0573 371780
Siamo aperti dalle ore 15 alle ore 19 da lunedí a venerdí
Ci potete trovare quasi sempre anche al mattino dalle 10 alle 12

Associazione Centro Documentazione di Pistoia

Via Pertini, snc 51100 Pistoia, area ex breda
Tel: 0573 371785 - Fax: 0573 371780
p. I.V.A. 01271720474 - c.c.p. : 12386512
codice iban IT65X0626013800000324969C00
E-Mail : giorlima@tin.it - cdp@comune.pistoia.it
©2009